Main Menu
Home
Le Branche
Co.Ca.
Foto
Download
Uniformi e Distintivi
Storia
Contattaci
Iscrizioni
Links





Lost Password?
Home arrow Le Branche arrow Branco
Branco
lc.png

"Se guardate un vero lupo, vedrete che ha la bocca in atteggiamento di sorriso. Ugualmente, un Lupetto deve sempre sorridere...". -B.P.-

Di seguito riportiamo quello che il Manuale Metodologico AGESCI dice a proposito dei lupetti.

[Estratti del "Manuale Metodologico AGESCI"]
Il metodo educativo utilizzato dall’Associazione è quello dello scoutismo i cui principi fondamentali si trovano nell’opera di Baden Powell, sono attualizzati nello Statuto e nel Patto associativo e tradotti in un modello educativo maturato progressivamente nell’esperienza dei capi. Essi sono perseguiti nelle varie branche in maniera adeguata all’età, rispettando i tempi di crescita dei singoli e della comunità. Ad essi si ispirano i progetti educativi dei gruppi e le attività delle unità. Per informazioni più dettagliate sulla proposta educativa rimandiamo al Manuale Metodologico AGESCI

BRANCA L/C:
La branca Lupetti e Coccinelle si rivolge ai bambini e alle bambine compresi tra gli 8 e gli 11/12 anni e si propone di far vivere loro pienamente la fanciullezza come ricchezza in sè e come fondamento di una autentica vita adulta. In funzione dell’Ambiente Fantastico “Bosco” oppure “Giungla”, adottato dal gruppo , i bambini e le bambine si riuniscono in unità chiamate rispettivamente cerchio oppure branco.

PEDAGOGIA SCOUT NELL’EDUCAZIONE ALLA FEDE:
L’educazione alla fede si attua con gradualità e continuità, lungo la progressione personale del lupetto e della coccinella, nella prospettiva unitaria del cammino di crescita verso la Partenza. Attraverso le fasi progressive della scoperta, della competenza e della responsabilità, il bambino e la bambina crescono in un rapporto di confidenza filiale con Dio Padre, che scoprono e conoscono per mezzo del suo Figlio Gesù, che si impegnano a seguire e imitare negli atteggiamenti di lode a Dio e amore ai fratelli. Nel clima di Famiglia Felic e il bambino e la bambina scoprono l’amore del Padre e la fiducia che Egli sempre dona ai suoi figli. Per raggiungere questo obiettivo, il cammino di educazione alla fede si inserisce armonicamente nel programma del branco e del cerchio e nelle diverse tappe della progressione personale di ogni lupetto e di ogni cocci

EDUCAZIONE ALL’AMORE E COEDUCAZIONE
L’età del lupetto e della coccinella coincide con il momento in cui si maturano cognizioni, emozioni e comportamenti che consentono loro di esprimersi, anche sessualmente, in relazione ai propri bisogni. I capi, nel costruire itinerari individuali e comunitari, devono rispettare il mistero della persona e i suoi tempi di crescita:
- nella scoperta gioiosa del proprio corpo come dono di Dio e nella confidenza con esso;
- nella scoperta della diversità dell’altro, nell’arricchimento reciproco del vivere insieme;
- nel superamento della ruolizzazione stereotipata dei sessi, nell’attenta valorizzazione degli elementi personali. Le caratteristiche psicologiche di questa fascia di età non richiedono la necessità di prevedere momenti differenziati fra i sessi nella programmazione delle attività e nella vita dell’unità. Occorre inoltre valorizzare l’innata serenità del bambino e della bambina riguardo la scoperta di sè e dell’altro, da vivere come un dono che rende più ricca e completa la persona. Questo processo di scoperta è favorito dalla testimonianza dei capi, quali persone che in modo sereno e maturo vivono la propria identità nella relazione con l’altro, proponendo modalità di relazioni e situazioni che non ricalchino ruoli stereotipati.

EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA
L’esperienza di branco e di cerchio, fornendo ai bambini e alle bambine l’occasione di farsi gradualmente artefici della propria crescita, consente loro di sperimentare come l’impegno di ciascuno faccia progredire la comunità cui si appartiene. è nel clima gioioso e sereno che i bambini scoprono il valore del “bene comune”, maturano gradualmente la consapevolezza dei propri diritti e comprendono che sono le regole a garantirne il rispetto. Lo stile delle buone abitudini, richiesto al lupetto e alla coccinella, dei gesti quotidiani, semplici e concreti, promuove nei bambini il gusto dell’agire per gli altri e li aiuta a giudicare i propri comportamenti e i comportamenti altrui. Nella vita del branco e del cerchio, i bambini vivono una dimensione di agonismo, che significa “sentire” il confronto come stimolo a migliorarsi, ma anche come possibilità di conflitto. Nella riflessione comunitaria, nella verifica e nel raggiungimento degli obiettivi i bambini e le bambine sperimenteranno la ricerca di soluzioni concrete ai problemi e la possibilità di superare ostacoli e difficoltà, scegliendo insieme la via per riprendere il cammino comune. Strumenti privilegiati di questa area educativa sono: la progressione personale, il gioco, la buona azione, il quaderno di caccia e di volo, il Consiglio della rupe, il Consiglio della Grande Quercia.

EDUCAZIONE ALLA MONDIALITà E ALLA PACE
Nella branca Lupetti e Coccinelle, l’educazione alla mondialità e alla pace si realizza attraverso attività che risveglino la curiosità del bambino e della bambina per gli altri popoli, per le loro tradizioni, lingue e religioni. La conoscenza e l’accettazione delle diversità aiutano il lupetto e la coccinella a comprendere la pari dignità fra tutti gli uomini. Il branco e il cerchio educano i bambini alla pace attraverso la partecipazione attiva al Consiglio della rupe e della Grande Quercia, la condivisione, la corresponsabilità e la collaborazione alla vita di comunità vissuta nel clima di Famiglia Felice.

AMBIENTE FANTASTICO
La scelta caratterizzante il metodo della branca Lupetti e Coccinelle è l’Ambiente Fantastico come traduzione pedagogica di un racconto. Per Ambiente Fantastico si intende il gioco continuativo di un tema in cui sono immerse le attività del Branco e del Cerchio. Gli elementi che concorrono alla realizzazione di un Ambiente Fantastico che offra stabilità e continuità pedagogica e che risulti occasione educativa per i bambini e per i Capi sono:
- il rispetto della psicologia del bambino e della bambina;
- la presenza di una figura che permetta all’adulto di inserirsi nel gioco;
- la presenza di un contenuto morale fornito da vicende e personaggi di una vita ideale;
- la presenza di un cammino di crescita personale e comunitaria;
- il riferimento alla natura vista come occasione pedagogica per aiutare a cogliere e scegliere uno stile di vita;
- la possibilità di ambientare trame di gioco. Gli Ambienti Fantastici utilizzati nella branca Lupetti e Coccinelle sono i seguenti:
- la Giungla, vissuta attraverso Le storie di Mowgli, tratte dai Libri della Giungla di Kipling, nell’utilizzazione fattane da B.-P.;
- il Bosco, vissuto attraverso il racconto Sette Punti neri nella elaborazione fattane dalla branca Lupetti e Coccinelle. Le unità che adottano l’Ambiente Fantastico Giungla prendono il nome di Branco; quelle che adottano il Bosco, prendono il nome di Cerchio. All’Ambiente Fantastico utilizzato dall’unità sono ispirati i termini e i simboli che designano i momenti della progressione personale, i nomi di alcune strutture e attività fondamentali del Branco e del Cerchio, nonchè un linguaggio più specifico. Le “Parole Maestre”, contenute nei testi Le storie di Mowgli e Sette punti neri, sono espressioni che richiamano un valore di riferimento, ne stimolano l’adesione, suggeriscono un comportamento, incentivano un modo attivo di vivere. I Capi le mettono in evidenza in particolari situazioni che si vivono in Branco e in Cerchio.

AMBIENTAZIONI
Il gioco dell’Ambiente Fantastico non esclude attività occasionali che abbiano una collocazione fantastica, con simbologie e linguaggi propri, ispirata ad altri racconti che possono consentire ai capi di veicolare messaggi educativi. Caratteristiche di tali ambientazioni sono la durata limitata nel tempo e l’assenza di riferimenti alle strutture di unità e alla progressione personale.

RACCONTO RACCONTATO
Il Racconto Raccontato è un modo per comunicare con i bambini, uno strumento privilegiato per instaurare un dialogo continuo e comunitario e per trasmettere loro dei valori attraverso la morale indiretta che si trae dal racconto stesso.

  • Vita di Branco  ( 1 items )
    Qui trovate le avventure nella giungla del Branco della Roccia Azzurra
Area Branco
Archivio Canzoni
Vita di Branco
Sondaggio